L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Padova ha avviato un Concorso di Idee per l’ideazione e la creazione di un progetto grafico volto a commemorare – con un unico logo – il centenario della nascita dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Padova durante l’anno 2023.

Il logo dovrà essere originale, di grande impatto per la creatività che lo dovrà caratterizzare, con una forte riconoscibilità, in grado di trasmettere la “visione” che è alla base del ruolo oggi ricoperto dall’Ordine e la sua identità e con una buona versatilità di utilizzo anche in dimensioni ridotte senza perdita di leggibilità ed efficacia comunicativa, su qualsiasi soluzione editoriale e promozionale sia di natura cartacea sia digitale, fra i quali principalmente: portale web, social media, locandine e manifesti, carta intestata, segnaletica stradale, vetrofanie e personalizzazione automezzi, pubblicazioni editoriali, audiovisive e multimediali, merchandising e gadget vari.

Il logo potrà consistere in:
• un pittogramma;
• un logotipo, con un forte intervento tipografico, o un lettering creato ad hoc.
Sarà necessario motivare l’idea creativa in un file di testo di massimo 1800 caratteri (spazi inclusi) da allegare con file .pdf a parte.
Il logo proposto non deve essere stato già oggetto di utilizzo sul mercato; i proponenti si assumono ogni responsabilità in relazione ad eventuali violazioni di titoli di proprietà intellettuale facenti capo a terzi connessi al logo proposto, impegnandosi a tenere indenne l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Padova dagli oneri di difesa in giudizio, spese e danni a seguito di azioni esperite nei loro confronti.

Il logo deve rispettare i seguenti criteri:
• attinenza alle caratteristiche dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Padova;
• commemorazione del centenario della nascita dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Padova;
• originalità, riconoscibilità, efficacia;
• economicità e praticità di realizzazione.

Il logo deve inoltre avere le seguenti caratteristiche:
• essere inedito, in quanto mai pubblicato in nessuna forma, né a mezzo stampa, né editoriale, multimediale, web, etc.;
• essere distintivo, originale e sviluppato espressamente per il Concorso;
• essere efficace, semplice e non arricchito di troppi dettagli che ne potrebbero pregiudicare la risoluzione grafica e l’identificazione;
• poter essere realizzato con qualsiasi tecnica tipografica, tenendo conto, al riguardo, che verrà utilizzato per le più svariate applicazioni (carta intestata, buste per lettera, manifesti, locandine, sito internet, materiale promozionale e pubblicitario, etc.);
• essere riproducibile e flessibile, mantenendo la sua efficacia espressiva e comunicativa in qualsiasi dimensione (dal molto grande al molto piccolo) nella riproduzione in positivo e negativo, a colori e in bianco e nero, nell’uso verticale e orizzontale;
• essere versatile e leggibile in più forme sui principali supporti di comunicazione e nei diversi prodotti di merchandising, tenendo conto dei diversi materiali e tecniche di stampa e riproduzione (per esempio come icona nei preferiti del browser, nelle locandine, nelle pubblicazioni, nei testi, nella carta intestata, nelle etichette, etc.);
• non infrangere o violare diritti di terzi, incluso, ma non solo, copyright, marchi, brevetti e qualsiasi altro titolo di proprietà intellettuale;
• non contenere effigi o fotografie o elementi identificativi senza autorizzazione.

Al fine del concorso di idee, il logo può essere realizzato:

• a colori;
• in bianco e nero.
È necessario che l’eventuale sua versione a colori possa essere facilmente riproducibile anche in versione monocromatica senza che ciò comporti una diminuzione della sua efficacia comunicativa.
Il logo deve essere presentato in tutti e tre i seguenti formati: 4 cm x 4 cm; 10 cm x 10 cm; 30 cm x 30 cm.

Destinatari
È ammessa la partecipazione dei seguenti soggetti, se in possesso dei requisiti indicati:
• iscritti regolarmente all’Ordine degli Ingegneri di Padova
• studenti regolarmente iscritti a corsi di laurea e laurea magistrale di Ingegneria dell’Università degli Studi della Provincia di Padova;
• laureati e diplomati che abbiano conseguito il diploma di laurea breve o magistrale in Ingegneria presso l’Università di Padova.
La partecipazione è ammessa sia in forma individuale sia in forma associata, in gruppi di massimo cinque partecipanti.
Nel caso di partecipazione in forma associata, tutti gli associati devono essere in possesso dei requisiti sopra citati.
Nel caso di partecipazione in forma associata, dovrà essere nominato un referente che rappresenterà tutti gli associati nei rapporti con l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Padova.
La proposta presentata in forma associata avrà collettivamente gli stessi diritti e obblighi di quella presentata in forma singola. Ogni soggetto proponente potrà presentare una sola proposta progettuale, o come singolo o in associazione con altri, pena l’esclusione di tutte le proposte che lo vedono tra i presentatori (sia in forma singola che in forma associata).

Modalità di partecipazione
La partecipazione all’iniziativa è gratuita.

La proposta può essere presentata:
• via PEC, all’indirizzo ordine.padova@ingpec.eu;
• tramite raccomandata A/R indirizzata a: Ordine degli ingegneri della Provincia di Padova, Piazza Salvemini 2 – 35131 Padova.
• Consegnata a mano in una busta chiusa presso la sede dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Padova all’indirizzo Piazza Salvemini 2 – 35131 Padova, negli orari di apertura al pubblico indicati alla pagina https://www.pd.ordineingegneri.it/contatti/ del sito dell’Ordine.
Nel caso di invio tramite raccomandata A/R o tramite consegna a mano sulla parte esterna della busta dovrà essere riportata la dicitura: “CONCORSO DI IDEE – LOGO CENTENARIO ORDINE INGEGNERI PADOVA”.

Le proposte dovranno pervenire inderogabilmente entro lunedì 28 novembre 2022 e dovranno contenere:

• la domanda di partecipazione (redatta tramite apposito modulo da richiedere alla Segreteria), datata e firmata con allegata copia del documento di riconoscimento del firmatario (scansionata in formato PDF nel caso di invio tramite PEC);
• un file da trasferire in formato pdf contenente il logo. I file, a seconda del formato di riferimento, dovranno essere nominati:
“idea_4x4_cognomenomecandidatodiriferimento.jpg”; “idea_10x10_cognomenomecandidatodiriferimento.jpg”; “idea_30x30_cognomenomecandidatodiriferimento.jpg”.
Ad Esempio, per il formato 10 cm x 10 cm, il file del candidato/referente di gruppo Mario Rossi dovrà essere denominato “idea_10x10_rossi mario.jpg”.
Nel caso di invio tramite raccomandata A/R o consegna a mano dovrà essere allegata chiavetta USB contenente detto file.
• un file contenete il logo in formato vettoriale.

 

Sono motivo d’esclusione alla partecipazione al Concorso:
• le proposte pervenute dopo la data di scadenza;
• mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione;
• incompleta o mancata presentazione degli elaborati prescritti dal presente bando.

 

Premio
Alla proposta che risulterà prima nella graduatoria di cui all’articolo 9 sarà riconosciuto dall’Ordine degli ingegneri della Provincia di Padova:
• una somma in denaro pari a € 500,00 (cinquecento/00);
• una quota associativa annuale all’Ordine degli Ingegneri di Padova gratuita.
Tale premio sarà corrisposto al lordo di eventuali ritenute di legge, cioè comprensivo di qualsiasi imposta ed onere fiscale e previdenziale.
Nel caso in cui la proposta prima in graduatoria sia stata presentata in forma associata il premio in denaro verrà corrisposto al referente della proposta e l’eventuale pagamento della quota associativa al membro del gruppo indicato nell’apposita domanda.
A tutti i partecipanti verrà rilasciato un attestato di partecipazione celebrativo. Nel caso in cui la proposta sia stata presentata in forma associata, l’attestato verrà rilasciato a tutti i singoli facenti parte del gruppo.
Nel caso in cui il Comitato non ritenga alcuna proposta idonea il premio non verrà assegnato e nulla sarà dovuto ai partecipanti.

 

Regolamento completo

Modulo Allegato 1